Il capo d’abbigliamento più indossato al mondo.

Le radici della t-shirt risalgono al 1913, dalla Marina Militare Americana che le studiò in cotone bianco per essere indossate, sotto le divise, dai suoi marines. Oggi sono l’emblema di uno stile sportivo, casual ed assolutamente trendy: è il capo d’abbigliamento più versatile ed indossato al mondo.

Le t-shirt hanno conosciuto il momento di massimo splendore negli anni Cinquanta, indossate con classe innata, dai sex symbol del grande schermo come Marlon Brando, James Dean o Paul Newman.
Negli anni Sessanta gli hippies le amavano scolorite in candeggina per creare macchie dagli effetti psichedelici. Durante la guerra del Vietnam arrivarono le scritte con gli slogan dei pacifisti.
Ai giorni nostri hanno avuto un vero e proprio boom le t-shirt ‘personalizzate’: celebrative, politiche, utilizzate per pubblicizzare concerti o città (la t-shirt più venduta negli USA è quella con la scritta I love NY), utilizzate come gadget e come mezzo di comunicazione per lanciare messaggi.

Girocollo, scollata a V, con scollo a barchetta, a taglio vivo, con cappuccio, con collo alla coreana…tante sono le varianti di questo capo così popolare e amato da tutti. Basta un singolo dettaglio per personalizzare questo semplice capo e dargli una marcia in più!