Trending Topic: Bike e abbigliamento

La bicicletta è ormai uno status simbol; crescono le iniziative di marketing collegate al ciclismo professionistico e amatoriale
Chiusa da pochi giorni la venticinquesima edizione dell’Eurobike, la finestra sulle tendenze di un settore, quello che resta dell’estate 2016 è un trend in fortissima ascesa.

Nei cinque giorni di esposizione si è visto davvero di tutto sia dal punto di vista tecnico che della creatività ma anche e soprattutto del marketing: dalle attività dedicate al cicloturismo alle nuove tipologie di bici che si possono adattare a praticamente ogni percorso fino al movimento sportivo, in ripresa dopo gli anni bui del doping.

Un nuovo modo di intendere il ciclista Forte di una crescita globale di interesse nell’eco-sostenibilità e nel fitness “fai-da-te” la bicicletta trascina le attività nel marketing come nessun altro prodotto al di fuori della tecnologia di consumo è riuscito a eguagliare negli ultimi 10 anni; si va dalle app per cicloamatori fino all’abbigliamento personalizzato per i team e i gli amanti delle due ruote senza motore.

La parola d’ordine è “eleganza” anche per strada. Dalle grandi aziende nel settore fino al cicloamatore la riconoscibilità e l’essere parte del Brand diventano necessità secondarie solo alla qualità del mezzo. Si va dal classico cappellino alle felpe dedicate alla stagione autunnale, arrivando a vere e proprie collezioni d’abbigliamento con vestibilità ricercate per mettere al centro il marchio e la sua unicità.